Cuba celebra l’anniversario del trionfo della Rivoluzione

Print Friendly, PDF & Email

Il Ministero della Cultura cubano ha preparato un vasto programma di attività in parchi, piazze e quartieri per commemorare il 63° anniversario del trionfo della Rivoluzione.

Nella capitale avrà luogo la Jornada Cuba Va, nell’ambito della quale più di cento gruppi e unità artistiche raggiungeranno 46 comunità considerate vulnerabili nei 15 comuni fino al 29 dicembre.

Ci saranno anche iniziative di questo tipo in luoghi centrali come il parcheggio vicino alla gelateria Coppelia e al parco John Lennon, e all’angolo delle vie Prado e Neptuno.

Il 1° gennaio, gli abitanti dell’Avana potranno godere delle danze, mentre il giorno seguente la provincia occidentale di Matanzas ospiterà lo spettacolo più lungo, del Teatro de las Estaciones.

Nel frattempo, nella provincia di Pinar del Río, a ovest della capitale, ci sarà una Cuba Baila l’1 e il 2 gennaio.

Festival di canzoni provinciali, cene di Capodanno, spettacoli musicali e galà culturali avranno luogo anche in altre zone, ha riferito il quotidiano Granma.

Nel frattempo, la provincia orientale di Santiago de Cuba ospiterà la tradizionale Fiesta de la Bandera, mentre le Parrandas de Remedios si terranno nella provincia centrale di Villa Clara.

Queste iniziative accompagnano la 14a Biennale dell’Avana, la Fiera dell’Artigianato e la proiezione del film El Mayor di Rigoberto López nei cinema fino al 2 gennaio.

Nelle province, continuano le esibizioni di bande da concerto, spettacoli teatrali e di danza, canzoni per bambini, tour storici, presentazioni di libri e laboratori creativi.

Il popolo cubano si è guadagnato questa celebrazione, perché dopo un anno difficile e con l’intensificarsi delle aggressioni statunitensi per rovesciare il Governo di Cuba , è riuscito a controllare la pandemia da Covid, a fare progressi nella vaccinazione contro la malattia e ha ratificato il suo appoggio al socialismo.

La rivoluzione cubana ha trionfato il 1 gennaio 1959, sotto la guida del leader storico Fidel Castro, e con essa è iniziato un processo di trasformazioni per cambiare le basi economiche e sociali, con l’essere umano al centro dello sviluppo.

Fonte: Trabajadores

Traduzione: Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Potrebbero interessarti anche...