Che l’altruismo della Rivoluzione prevalga

Print Friendly, PDF & Email

La certezza politica dei processi in atto nel Paese deve avere un approccio socialista, vederli partire dalla dottrina marxista, dai principi della Rivoluzione, dalla sua pratica, che è altruista, ha affermato il Primo Segretario del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, nelle conclusioni della visita globale della Segreteria del Comitato Centrale a Holguín.

Questa visione deve essere presa in considerazione, ha detto, nella discussione popolare del Codice della Famiglia e nelle trasformazioni in corso nei quartieri dove si sono accumulati problemi irrisolti, così come in tutte le attività esaminate dalla visita globale.

È necessario incontrare tutti i settori della società, in modo che possano fare proposte e dare seguito alle loro proposte. Gli incontri, come quelli tenuti a livello centrale con le varie sfere della società, devono essere replicati nei comuni, ha detto.

Parlando del lavoro con i giovani, ha sottolineato che devono essere seguiti costantemente, come meritano. Rappresentano la continuità, che non è uno slogan, ha assicurato, ricordando che, durante la fase più grave del Covid, senza essere chiamati, per propria convinzione, hanno affermato di essere negli scenari più complicati.

Sullo specifico del lavoro politico, ha fatto notare che, nella composizione del partito, pur apprezzando il ruolo svolto dai lavoratori, si deve tener conto di tutti i lavoratori, e ha dato come esempio il caso di alcune scuole che non hanno organizzazioni di partito, il che non è comprensibile quando sono, in realtà, i centri di formazione più importanti.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...