Díaz-Canel: la voce di Cuba sarà ascoltata al IX Vertice delle Americhe

Print Friendly, PDF & Email

Il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, parlando mercoledì nell’ambito del Consiglio dei Ministri, ha confermato le posizioni e i principi di Cuba in relazione al IX Vertice delle Americhe, che si terrà dal 6 al 10 giugno nella città statunitense di Los Angeles.

Sappiamo tutti”, ha sottolineato, “che il governo degli Stati Uniti ha concepito questo Vertice delle Americhe fin dall’inizio in modo non inclusivo. “Dal progetto originale del governo degli Stati Uniti, dalla sua intenzione iniziale, era previsto che il Vertice non fosse inclusivo. Ed era loro intenzione escludere diversi Paesi, tra cui Cuba, nonostante la forte richiesta regionale di porre fine alle esclusioni in questo tipo di eventi”, ha spiegato.

A questo proposito, ha sottolineato che “gli Stati Uniti hanno compiuto sforzi intensi e hanno esercitato pressioni brutali per smobilitare le giuste e forti richieste della maggioranza dei Paesi della regione affinché il Vertice sia inclusivo”.

“Questa è la situazione in cui si è svolto l’intero appello per il Vertice, tutte le richieste dei Paesi della regione e il modo in cui gli Stati Uniti hanno agito”, ha sottolineato.

Nel contesto della riunione del massimo organo di governo di Cuba, il Presidente della Repubblica ha ringraziato “la posizione coraggiosa e dignitosa dei Paesi che hanno alzato la voce contro le esclusioni al Vertice delle Americhe”.

Vogliamo sottolineare”, ha detto, “che condividiamo la posizione dei leader della regione che hanno fermamente chiesto che tutti siano invitati su un piano di parità.

“Nelle condizioni in cui si sono svolti tutti questi processi relativi al Vertice e a causa dell’atteggiamento mantenuto dal governo degli Stati Uniti, posso assicurarvi che non parteciperò al Vertice delle Americhe in nessun caso”, ha dichiarato il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista.

Come sempre, e come è accaduto in passato”, ha concluso, “siamo consapevoli, siamo convinti che la voce di Cuba sarà ascoltata al IX Vertice delle Americhe”.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...