Il Venezuela organizza un vertice anti-NATO in risposta alla riunione dell’Alleanza militare in Spagna

Print Friendly, PDF & Email

Annunciando l’incontro, Julio Chávez, membro dell’Assemblea nazionale del Paese sudamericano, ha condannato le ambizioni interventiste della NATO, definendo la sua politica “bellicosa”.

Il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) promuoverà un “contro-vertice” nella città di San Cristóbal, nello Stato di Táchira (Venezuela), in risposta al vertice NATO che si terrà dal 28 al 30 giugno a Madrid. Lo ha annunciato venerdì Julio Chávez, membro dell’Assemblea nazionale del Paese e membro del Comitato internazionale della campagna “Basta con la NATO“.

“Verranno organizzati diversi tipi di eventi: forum, incontri, colloqui, raduni, atti pubblici, e si raccoglieranno proposte che confluiranno nel documento che le delegazioni latinoamericane porteranno al Vertice mondiale contro il fascismo organizzato dalla Federazione Russa in agosto“, ha spiegato Chávez. Ha poi sottolineato che l’iniziativa “dimostra che stiamo compiendo passi decisi per unificare i nostri sforzi, in tutti i continenti, per progredire e fermare l’avanzata delle politiche militariste” dell’Alleanza Atlantica.

Il deputato ha inoltre affermato che la “politica bellicosa” degli Stati Uniti, dell’Unione Europea e dei suoi alleati “deve essere fermata“, poiché “porta con sé un messaggio di morte, di distruzione“, come “intendono fare nell’Europa dell’Est, avendo come obiettivo militare la Federazione Russa, la Cina e i Paesi del mondo che hanno spinto per la creazione del multipolarismo“.

https://youtu.be/SqSChSoq9aE

Fonte: RT

Traduzione: cuba-si.ch/it

Potrebbero interessarti anche...