Il duo elettorale Lula-Alckmin presenta il piano di governo in Brasile

Print Friendly, PDF & Email

L’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva e l’ex governatore Geraldo Alckmin, pre-candidati alla presidenza e alla vicepresidenza per il movimento Vamos Juntos Por Brasil, hanno presentato le linee guida del programma di governo del duo elettorale.

Il documento si articola attorno agli assi dello sviluppo sociale ed economico, della garanzia dei diritti, della sostenibilità socio-ambientale e climatica, della difesa della democrazia, della ricostruzione dello Stato e della sovranità.

Questo si basa sulle principali idee per la ricostruzione del Paese dell’Alleanza progressista, formata dai partiti dei Lavoratori, dei Comunisti brasiliani, dei Verdi, dei Socialisti brasiliani, della Rete della sostenibilità, di Socialismo e Libertà e di Solidarietà.

Il testo è il risultato di un’ampia intesa tra i rappresentanti dei sette partiti che compongono il movimento, in vista delle elezioni di ottobre.

È stato approvato anche dai presidenti delle organizzazioni politiche e dai pre-candidati Lula e Alckmin.

Per l’occasione, la piattaforma virtuale sarà presentata anche a San Paolo, cercando la più ampia partecipazione popolare alla costruzione del programma di governo.

Intitolato Insieme per il Brasile, l’ambiente virtuale, che rimarrà aperto per circa 30 giorni, è il prossimo passo nella costruzione del piano governativo e ospiterà il documento di linee guida.

Lo strumento consentirà la presentazione di suggerimenti, nonché dibattiti, forum, discussioni e consultazioni, con un’ampia partecipazione della società civile.

Avrà anche un canale per coinvolgere la partecipazione dei comitati e delle organizzazioni del movimento popolare.

L’aspettativa è che la piattaforma allarghi l’impegno della base sociale della coalizione ad appropriarsi delle proposte contemplate nel progetto e a farsi coinvolgere nella costruzione collettiva dell’iniziativa.

Parallelamente, si apriranno tavoli di dialogo per avanzare nel dibattito con entità nazionali già articolate, al fine di convogliare proposte al piano e approfondirne le formulazioni.

Il sito ufficiale del PT assicura che, alla fine di questo processo partecipativo, la candidatura Lula-Alckmin prevede di fornire un programma di governo innovativo, creativo, lungimirante, sintetico e comprensibile, in linea con i principali candidati presidenziali contemporanei.

Riabilitato alla politica dopo aver recuperato i suoi diritti, l’ex presidente cercherà di ottenere un terzo mandato alle prossime elezioni dopo aver scontato 580 giorni di carcere politico e aver ottenuto l’annullamento delle sue condanne.

Nessun altro aspirante al Palazzo del Planalto (la sede del potere esecutivo) sta mettendo in discussione Lula, che guida tutti i sondaggi con un vantaggio significativo, nonostante le intenzioni di rielezione del leader di estrema destra Jair Bolsonaro.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.