Camagüey inizia la vaccinazione di richiamo anti-COVID-19 per i bambini

Print Friendly, PDF & Email

Il processo di vaccinazione corrispondente al primo richiamo per i bambini di età compresa tra i due e gli 11 anni è iniziato nella provincia di Camagüey, dove ad oggi viene servita una popolazione di oltre 64.873 persone.

La vaccinazione sul territorio comprende 184 centri di vaccinazione, situati nelle scuole, nei circoli infantili, nei policlinici e nelle cliniche, e si applicano preferibilmente dosi singole di Soberana Plus, sebbene sia disponibile anche Abdala, nel caso in cui un paziente lo richieda.

Esperanza Aguilera Avilés, coordinatrice provinciale del gruppo di vaccinazione anti-COVID-19, ha spiegato all’Agenzia di stampa cubana che tutti i comuni hanno iniziato il processo oggi, tranne Nuevitas, poiché ci sono stati problemi con le condizioni di refrigerazione, quindi inizierà domani.

Ha ricordato il sostegno che i genitori devono fornire per garantire che i bambini ricevano l’immunogeno prima dell’inizio dell’anno scolastico, previsto per settembre.

Nel comune di Camagüey è iniziato ieri il primo rafforzamento, che riguarderà una popolazione di 26.924 bambini, di cui 10.871 tra i due e i sei anni, in 54 centri educativi.

Mayelin Formentín Zayas, vicedirettrice dell’assistenza medica della Sanità Pubblica, ha sottolineato in una conferenza stampa che il 90% di queste strutture è stato aperto questo lunedì e nelle altre si stanno risolvendo le difficoltà legate al trasporto e alla disponibilità di acqua.

Il settore sanitario si sta assicurando vaccini e forniture, ha detto.

Formentín Zayas ha detto che per i bambini delle quattro scuole di Educazione Speciale, situate nel comune capofila, si è deciso di applicare il vaccino nelle scuole primarie più vicine ai loro luoghi di residenza.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...