Díaz-Canel piange la morte di Camilo Guevara, figlio del Che

Print Friendly, PDF & Email

Il figlio maggiore del leader rivoluzionario Che Guevara, Camilo, è morto per un ictus durante un viaggio in Venezuela.

Nato il 20 marzo 1962, ha vissuto con passione la sua vita per preservare l’eredità del Che e garantire che le parole senza tempo di suo padre, così come le sue azioni, siano ricordate in tutto il mondo, direttore del Centro de Estudios Che Guevara, il dipartimento di studi Che Guevara.

Camilo Guevara davanti al Centro de Estudios Che Guevara all’Avana

Il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha lamentato oggi l’improvvisa morte in Venezuela di Camilo Guevara March, figlio maggiore del comandante della guerriglia cubana argentina Ernesto Che Guevara.

Sul suo account Twitter, il Presidente ha dichiarato: “È con profondo dolore che diciamo addio a Camilo, figlio del Che e promotore delle sue idee, come direttore del Centro Che, che conserva parte della straordinaria eredità di suo padre”.

Ha inoltre espresso le sue più sentite condoglianze “alla madre Aleida, alla vedova e alle figlie e a tutta la famiglia della Marcia Guevara“.

Il figlio maggiore del Che ha 60 anni e lavora intensamente per preservare l’eredità dell’uomo che è stato un paradigma della lotta rivoluzionaria e antimperialista per milioni di persone nel mondo, soprattutto in America Latina.


L’ Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba si unisce al dolore della famiglia Guevara March per la prematura scomparsa di Camilo Geuvara  March.

Secondo genito del  guerrigliero eroico e di Aleida Guevara March,  Camilo era rapprentante della Direzione del Centro Studi Che Guevara a La Habana.

Scompare all’età di 60 anni durante una missione in Venezuela.

Giungano alla famiglia tutta, ad Aleida, Ernesto e Celia le nostre più sentite condoglianze in un momento così triste.

Hasta la victoria siempre Camilo.

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Mauro ha detto:

    Un compagno muore e questo ci addolora fortemente, ma le idee non moriranno mai!
    Hasta la victoria siempre comandante
    Hasta la victoria Camillo