Gli studenti universitari cammineranno oggi “Lungo la via del Che”.

Print Friendly, PDF & Email

Santa Clara – Dopo due anni interrotti dalla pandemia del Covid-19, la marcia “Lungo la rotta del Che”, tradizionale spazio per i giovani del centro del Paese che questa città ospita ogni anno per rendere omaggio all'”Eroico Guerrigliero”, torna oggi nella vita studentesca universitaria, in questa edizione nel 55° anniversario della sua scomparsa fisica.

Parlando con ACN, Giovany Peñate, secondo segretario dell’Unione dei Giovani Comunisti dell’Università Centrale “Marta Abreu” di Las Villas (UCLV), ha dichiarato che gli studenti partiranno alle 16:00 dall’università stessa e la camminata si concluderà al Parco El Carmen del capoluogo.

La storia della camminata “Lungo la rotta del Che” risale agli anni Settanta, anche se i suoi antecedenti risalgono alla fine degli anni Sessanta, quando si diffuse la notizia della morte di Ernesto Che Guevara.

Questo evento sconvolse tutta Cuba e soprattutto la popolazione universitaria dell’epoca, soprattutto per ciò che la figura irrinunciabile di Guevara rappresentava per questo Centro di Studi Superiori.

L’attuale Sala di Storia dell’UCLV ha ospitato quella che inizialmente era la base operativa della Colonna 8 “Ciro Redondo” quando iniziò la sua avanzata verso la città di Santa Clara il 28 dicembre 1958, da cui le ripercussioni della visita del Che in questa Università.

Era l’8 ottobre 1972 quando iniziò la tradizionale camminata dall’UCLV al Monumento all’Azione contro il Treno Blindato, uno dei momenti più brillanti della Battaglia di Santa Clara, che diede un’importante vittoria alle truppe ribelli.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...