Cuba non rinuncerà mai al socialismo

Print Friendly, PDF & Email

Il segretario organizzativo del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), Roberto Morales, ha espresso oggi la volontà del popolo di non rinunciare mai a un socialismo prospero e sostenibile.

All’apertura del 22° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, che si terrà nella capitale cubana fino a domani, il leader ha affermato che la difesa del suo Paese è un compito di prim’ordine.

Morales ha ringraziato i presenti per la loro solidarietà con l’isola nella lotta contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti più di 60 anni fa.

Cuba non rinuncerà mai al socialismo afferma il leader politico.

“L’imperialismo teme l’esempio ancora più grande di una Cuba senza blocco, e ciò che significherebbe per l’ideale socialista, e per questo è determinato a rafforzarlo in ogni modo possibile”, ha sottolineato.

Ha espresso che l’Ottavo Congresso del PCC, tenutosi nell’aprile 2021, ha approvato le idee, i concetti e le linee guida che guidano i comunisti e i rivoluzionari cubani nel periodo attuale.

Siamo convinti che solo il socialismo possa garantire la sovranità e l’indipendenza nazionale”, ha dichiarato agli oltre 160 ospiti dell’incontro, in rappresentanza di tutti i continenti.

Ha aggiunto che l’isola caraibica sta lavorando intensamente alla ripresa dell’economia, al rafforzamento dell’ideologia, al mantenimento della pace e dell’unità nazionale.

Il leader politico ha affermato che nell’ordine ideologico la nazione dà priorità all’educazione, alla storia, alla cultura, alla scienza e alla preparazione politica del popolo di fronte ai tentativi di colonizzazione culturale, “che si traduce, allo stesso tempo, in una forma di confronto diretto con l’imperialismo yankee”.

Ha affermato che l’unità è uno dei principali obiettivi da difendere da parte dei presenti all’incontro e ha aggiunto che per renderla forte e solida “dobbiamo consolidarla sulla base del rispetto dei quadri storici e delle particolarità di ciascuno dei nostri Paesi e dei processi politici”.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...