Italia e Cuba, due popoli uniti dalla solidarietà e dalla storia

Print Friendly, PDF & Email

Dal 4 al 6 novembre si terrà a Brescia il 13° Congresso dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (Anaic), a cui parteciperanno oltre 70 circoli e un centinaio di delegati provenienti da tutte le regioni del Paese.

L’Anaic è una delle più antiche organizzazioni di solidarietà con Cuba e nel 2022 festeggerà 61 anni di dedizione e impegno nei confronti della più grande delle Antille.

L’organizzazione è nata nei giorni difficili dell’aggressione yankee a Playa Girón, il 17 e 19 aprile 1961, quando i cittadini italiani occuparono le piazze delle principali città del Paese per manifestare la loro solidarietà con la Rivoluzione cubana. Questi gruppi sono stati la genesi della nascita dell’Anaic.

In questi anni di lavoro fraterno, i membri dell’associazione di solidarietà hanno accompagnato Cuba in ogni momento, nella lotta contro il blocco yankee, per il ritorno del bambino Elián González e per la libertà dei Cinque Eroi Cubani, ingiustamente imprigionati negli Stati Uniti per più di 15 anni.

In occasione della recente visita a Cuba di Marco Papacci, attuale presidente dell’Anaic, insignito della Medaglia dell’Amicizia dal Consiglio di Stato cubano, il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha sottolineato “la lotta sostenuta che avete avuto nel fronteggiare le manifestazioni contro Cuba in Italia”.

Tali gesti”, ha detto l’ospite, “corroborano una serie di momenti già storici, il lungo tempo in cui l’Associazione lavora con Cuba.

Negli ultimi due anni, tra le campagne di solidarietà portate avanti dall’Anaic, va sottolineato il contributo di quasi tutti i Circoli, le città e i cittadini italiani.

Per citare solo alcuni esempi:

  • Donazione all’IPK (Istituto di Medicina Tropicale Pedro Kourí) di dispositivi di protezione per il personale sanitario, attrezzature mediche e reagenti per la diagnosi precoce della COVID-19.
  • Sostegno alla ricerca cubana nella lotta contro il COVID-19.
  • Campagna per dieci milioni di siringhe per Cuba.

Hanno collaborato all’acquisto di medicinali e attrezzature sanitarie:

  • Farmaci antitumorali pediatrici (dal 2009).
  • 1° invio, con NEOS, in agosto, per un valore di 52 000 euro (€)
  • 2° spedizione, con NEOS, in ottobre, per un valore di 104 000 € (€)
  • 3° invio, con NEOS, in ottobre, per un valore di 107.000 euro
  • 4° spedizione, con NEOS, a novembre, per un valore di 97.000 euro.
  • 5° spedizione di container a dicembre per un valore di 383 000 euro

Nel 2022, a febbraio è stata effettuata una sesta spedizione di container, per un valore di 622.000 euro.

Tra donazioni in denaro e consegne di materiale, il valore totale è di 1.365.000 euro, a cui si aggiungono 10.000 euro per le vittime dell’esplosione dell’Hotel Saratoga e 11.000 euro per Matanzas, per un totale di 1.386.000 euro.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Cubainformacion.tv: https://www.cubainformacion.tv/…/99859-asociacion…

Agencia Prensa Latina: https://www.prensa-latina.cu/…/asociacion-nacional-de…

Granma: https://www.granma.cu/…/italia-y-cuba-dos-pueblos…

Actualidad: https://actualidad.rt.com/…/446710-marco-papacci…

Potrebbero interessarti anche...