I vaccini cubani Soberana 02 e Soberana Plus ricevono l’autorizzazione per l’uso d’emergenza in Messico

Print Friendly, PDF & Email

Il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, si è congratulato con gli scienziati cubani per aver appreso che la Commissione Federale per la Protezione contro i Rischi della Salute (Cofepris) del Messico ha autorizzato i vaccini Soberana e Soberana Plus per l’uso in emergenza.

“A Mosca ricevo questa eccellente notizia. I nostri vaccini Soberana continuano a presentare credenziali. Congratulazioni agli scienziati cubani e grazie ancora per l’impresa. Un abbraccio”, ha scritto il capo di Stato sul social network Twitter.

In un comunicato stampa, Cofepris ha decretato l’autorizzazione di Soberana e Soberana Plus con i nomi distintivi: proteina ricombinante del dominio legante il recettore della SARS-CoV-2 (RBD) coniugata al tossoide tetanico; e proteina ricombinante del dominio legante il recettore della SARS-CoV-2 (RBD), rispettivamente.

Le autorizzazioni rilasciate da questa commissione fanno parte della Strategia Nazionale di Regolamentazione Sanitaria, che consente la revisione e l’accesso al maggior numero di input sanitari, a condizione che siano dimostrate la qualità, la sicurezza e l’efficacia del prodotto, aggiunge la nota ufficiale.

L’ente normativo messicano ha assicurato che il prodotto biologico cubano ha ricevuto il parere favorevole del Comitato nazionale per la scienza e la tecnologia e l’innovazione nella salute del Consiglio nazionale per la scienza e la tecnologia (Conacyt) e del Comitato per le nuove molecole (CMN).

Dopo aver integrato il parere della CMN e aver presentato la domanda di autorizzazione per uso d’emergenza al Cofepris, personale specializzato in vaccini ha analizzato i dossier, certificando che il prodotto biologico soddisfa i requisiti di qualità, sicurezza ed efficacia necessari per la sua applicazione, secondo le informazioni pubblicate sul sito web del governo messicano.

Essendo il Cofepris un’Autorità Regolatoria Nazionale di riferimento (ARNr), qualificata dall’Organizzazione Panamericana della Sanità (OPS), le sue decisioni sono riconosciute da diversi Paesi del continente, il che significa che i vaccini approvati possono essere utilizzati in altri Paesi.

È inoltre membro della Conferenza Internazionale sull’Armonizzazione dei Requisiti Tecnici per la Registrazione dei Farmaci per Uso Umano (ICH) e, pertanto, le decisioni di questa autorità sono prese sulla base delle prove tecniche e scientifiche presentate.

Cofepris ha ricordato alla popolazione messicana che la fornitura di vaccini per la prevenzione della pandemia è universale e gratuita, e che la loro applicazione nel Paese è stabilita nella Politica Nazionale di Vaccinazione contro il virus SARS-CoV-2 per la Prevenzione del COVID-19.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *