Papa Francesco ai cubani: grazie per il vostro esempio di collaborazione e aiuto reciproco

Print Friendly, PDF & Email

In occasione del 25° anniversario del viaggio apostolico di Giovanni Paolo II a Cuba, Papa Francesco ha inviato un messaggio all’isola, diffuso attraverso la Conferenza episcopale.

Egli sottolinea che nell’ambito di questa commemorazione, i vescovi della Conferenza episcopale hanno avuto la cortesia di invitare il cardinale Beniamino Stella, che in quegli anni come Nunzio Apostolico fu testimone privilegiato di quell’evento, a far loro visita.

Gli ha chiesto di portare il suo “saluto e la sua benedizione, esprimendo la vicinanza del Papa a ciascuno di voi”.

Ha anche ricordato le parole di Giovanni Paolo II, che durante la sua visita vi ha invitato ad affrontare le sfide del presente e del futuro con fortezza, temperanza, giustizia, prudenza e responsabilità, nel suo Messaggio ai giovani di Cuba del 23 gennaio 1998.

“Vi incoraggio anche a tornare alle vostre radici cubane e cristiane, cioè alla vostra identità, che ha generato e continua a generare la vita di questo Paese. Queste radici sono state rafforzate permettendoci di vederle crescere e fiorire nella testimonianza di tanti di voi che lavorano e si sacrificano ogni giorno per gli altri, non solo per le vostre famiglie, ma anche per i vostri vicini e amici, per tutti i popoli, e specialmente per i più bisognosi”, ha aggiunto nel messaggio, datato 8 dicembre 2022 a Roma, San Giovanni in Laterano.

Nel comunicato, ha ringraziato “per questo esempio di collaborazione e aiuto reciproco che li unisce e rivela lo spirito che li caratterizza: aperto, accogliente e solidale”.

Inoltre, come segno della sua “vicinanza e comunione con l’amato popolo cubano”, ha ricordato “alcune parole di padre Varela, che esprimono la necessità di radicarsi nel bene e la fecondità di questo sforzo: ‘Una volta che l’albero è radicato, presto estenderà i suoi rami, e la virtù riposerà alla sua ombra'”.

Nel 1935, la Santa Sede e Cuba stabilirono relazioni diplomatiche ufficiali. Da allora, i legami tra i due Stati sono stati mantenuti ininterrottamente. Tre Sommi Pontefici hanno visitato l’isola in questo periodo: Giovanni Paolo II nel 1998, Benedetto XVI nel 2012 e Papa Francesco nel 2015.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...