Cuba convoca la giornata virtuale contro le basi militari

Print Friendly, PDF & Email

L’Istituto cubano di amicizia con i popoli (ICAP) ha invitato oggi a partecipare a una giornata virtuale di denuncia delle basi militari degli Stati Uniti e dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).

L’azione si svolgerà oggi 23 febbraio dalle ore 9:00 locali (ore 15 in Italia), in occasione del 120° anniversario dell’imposizione della base navale statunitense nella provincia orientale cubana di Guantánamo, nonostante il rifiuto del governo e del popolo della nazione caraibica.

I cubani partecipano a questo appello con la motivazione speciale di chiedere la restituzione di questo territorio, che è diventato la prima base statunitense al di fuori del territorio nazionale.

L’appello invita tutti coloro che sono interessati a difendere la pace e la sovranità dei popoli a partecipare con gli hashtag #ReturnGuantanamoNow e #ReturnGuantanamotoCubaNow.

Con questa iniziativa, l’ICAP si unisce all’appello del Consiglio Mondiale della Pace, che ogni anno promuove diverse azioni in tutto il mondo per esprimere il forte rifiuto internazionale delle basi militari in territorio straniero.

Le maggiori spese dell’imperialismo sono fatte a sostegno di guerre, invasioni e basi militari sparse in tutto il pianeta

Fonte: Prensa latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...