Si è concluso il programma di attività in Italia della deputata Mariela Castro Espín

Print Friendly, PDF & Email

La deputata del Parlamento cubano, Mariela Castro Espín, ha concluso un ampio e proficuo programma di attività in tutta Italia. La anche direttrice del Centro Nazionale di Educazione Sessuale (Cenesex), ha tenuto numerosi incontri in cui ha affrontato le sfide della società cubana attuale.

Invitata dall’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, Castro Espín ha tenuto conferenze nelle più importanti università italiane.

Milano, Torino, Genova, Firenze, Roma, Pescara, Catanzaro, Cosenza e Altomonte sono state le località che hanno accolto con una numerosa partecipazione di pubblico la deputata cubana.

Mariela Castro Espin, ha evidenziato la continuità storica del progetto rivoluzionario cubano, espressa nel miglioramento dei meccanismi di partecipazione popolare e nella costruzione del consenso politico-legislativo che ha portato all’aggiornamento del sistema giuridico cubano e, in particolare, della Costituzione del 2019 e del Codice delle Famiglie.

Durante gli incontri con il Movimento di Solidarietà con Cuba, ha fatto riferimento, con esempi concreti, al grave impatto del blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro l’Isola, che costituisce il principale ostacolo allo sviluppo.

È stata ricevuta presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e da importanti autorità regionali, comunali e accademiche. In segno dell’amicizia che unisce i popoli di Firenze e Cuba, ha ricevuto il “Giglio d’Oro”, simbolo della città.

La visita si è conclusa con un incontro con i rappresentanti della brigata medica che opera nella regione Calabria.

Medici cubani in Calabria.

Quando le parole di un medico calabrese valgono molto di più di qualsiasi altro giudizio.

Le fotoaltre foto

Potrebbero interessarti anche...