Risposta di Miguel Díaz-Canel Bermúdez all’ambasciata USA

Print Friendly, PDF & Email

Risposta del Primo Segretario del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, nell’esercizio del suo diritto di voto nella città di Santa Clara, ad una domanda del corrispondente dell’Avana del quotidiano portoricano Claridad, Luis de Jesús Reyes, riguardo l’opinione del governo e dell’ambasciata USA sulle elezioni di questa domenica 26 marzo a Cuba.

Luis de Jesús: Qual è la sua opinione sulle dichiarazioni fatte dal governo e dall’ambasciata USA riguardo alle elezioni?

Miguel Díaz-Canel: Gli USA e il suo governo hanno sempre una narrativa ostile verso Cuba, non possiamo aspettarci altro, e noi non viviamo in attesa di questa narrativa ostile, immaginaria, calunniosa, virtuale, provocatoria e bugiarda.

Perché si mettono le ambasciate in un paese, perché un paese mette un’ambasciata in un altro posto? Ebbene, la mette per rappresentare quel Paese e per promuovere l’amicizia, per promuovere i rapporti bilaterali. L’ambasciata USA fa tutto il contrario.

Quello che succede a Cuba ha una particolarità: che in molte parti del mondo detta ai governi ciò che i governi devono fare, e noi non dobbiamo assolutamente contare su loro…, siamo così sovrani e così indipendente, così noi stessi… che non dobbiamo sottoporci a un parere dell’ambasciata USA  perché non influisce per nulla su ciò che stiamo facendo, noi lavoriamo per le nostre convinzioni.

Se dovessimo dirlo in buon cubano: le opinioni irrispettose del governo USA ci scivolano. Bisognerebbe vedere come reagirebbe il governo USA se la nostra ambasciata, che agisce eticamente negli USA e che rispetta quelle che sono le relazioni bilaterali, facesse lo stesso di ciò che fa qui l’ambasciata USA a Cuba.

Inoltre, con una falsa morale… da un lato hanno un discorso costruito, una narrazione, per cui loro si preoccupano “per il popolo cubano”, e dall’altro agiscono rompendo quella narrazione. Io penso che chi deve preoccuparsi per ciò che dice, per contraddittorio che è il modo in cui loro agiscono rispetto a ciò che dicono, sia l’ambasciata USA stessa.

Fonte: cubainformazione.it

Potrebbero interessarti anche...