Marzo/5 – Brevi Prensa Latina

Print Friendly, PDF & Email

Il Presidente di Cuba ha elogiato i risultati delle elezioni nazionali

27.3 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha elogiato oggi i risultati preliminari delle elezioni nazionali, alle quali ha partecipato oltre il 75% degli 8.120.000 elettori. “Da ieri lo abbiamo detto: abbiamo fiducia nel nostro popolo, che è uscito a difendere la Rivoluzione, nonostante le misure draconiane degli Stati Uniti, nonostante la feroce campagna elettorale e gli appelli all’astensionismo, Cuba ha vinto con un’affluenza del 75.92% e il 72.10% di votanti con il voto unito per tutti”, ha sottolineato il Capo di Stato sul suo account Twitter.

I dirigenti di Cuba si congratulano con il popolo per i risultati elettorali

27.3 – Il Presidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (ANPP), Esteban Lazo, si è congratulato oggi con i cubani per il successo delle elezioni nazionali di domenica. Lazo ha definito una vittoria per il popolo dell’isola caraibica il voto espresso da 6.164.876 elettori, un dato che rappresenta il 75.92 % degli oltre 8.120.000 elettori convocati alle urne.

Eletti a Cuba 470 deputati con il 75.92 % di affluenza alle urne

27.3 – La presidente del Consiglio Elettorale Nazionale, Alina Balseiro, ha comunicato oggi che i risultati preliminari delle elezioni nazionali mostrano che tutti i 470 candidati a deputati dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento) di Cuba sono stati eletti. Secondo la funzionaria, ieri hanno votato 6.164.876 elettori, pari al 75.92 % degli oltre 8.120.000 convocati alle urne.

La carovana dell’amore per Cuba trionfa negli Stati Uniti, nonostante le aggressioni

27.3 – Né le aggressioni né le offese dei gruppi anticubani hanno impedito a centinaia di persone di alzare le loro voci Miami per chiedere la fine delle ostilità che gli Stati Uniti mantengono oggi nei confronti di Cuba. Con striscioni che chiedevano la rimozione dell’isola caraibica dalla lista dei paesi che sponsorizzano il terrorismo e con le grida di “Cuba sì, blocco no”, i partecipanti hanno iniziato la loro marcia pacifica dopo aver cantato l’inno nazionale cubano.

Le elezioni nazionali a Cuba si sono svolte in modo ordinato e disciplinato

27.3 – La presidente del Consiglio Elettorale Nazionale (CEN) di Cuba, Alina Balseiro, ha sottolineato oggi che le elezioni nazionali si sono svolte in un ambito favorevole, con ordine e disciplina. In un’apparizione televisiva, la presidente ha spiegato che del totale delle schede votate ieri, il 90.28 % erano valide, il 6.22 % erano bianche e il 3.50 % sono state annullate.

Cuba rafforza i legami per raggiungere la sovranità alimentare

28.3 – Cuba rafforza oggi le alleanze per avanzare nell’obiettivo di garantire la propria sovranità alimentare in un contesto di crisi globale e di intensificazione del blocco degli Stati Uniti. Lunedì il Presidente Miguel Díaz-Canel ha espresso la sua gratitudine per il sostegno dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO).

La Cina denuncia che gli Stati Uniti violano i Diritti Umani con le sanzioni a Cuba, Iran e Siria

28.3 – La Cina ha denunciato oggi che nel corso del 2022 gli Stati Uniti hanno commesso violazioni estreme dei diritti umani imponendo per più tempo sanzioni unilaterali contro paesi come Cuba, Siria e Iran e per aver mantenuto aperta la prigione di Guantánamo. Secondo un rapporto dell’Ufficio informazioni del Consiglio di Stato (Ufficio di Gabinetto), l’imposizione di queste politiche punitive ha colpito le popolazioni di questi Paesi con un minore accesso a cibo e medicine e un aumento delle crisi umanitarie.

Cuba, con il suo turno di battuta

28.3 – L’elezione dei deputati a Cuba, con un’alta affluenza alle urne, è una vittoria del processo politico dell’isola, in mezzo alle carenze causate dal continuo blocco degli Stati Uniti. Le elezioni parlamentari di domenica scorsa si sono concluse tranquillamente; sono stati eletti 470 deputati all’Assemblea Nazionale del Poder Popular, nonostante le maledizioni straniere.

Il numero totale di casi di Covid-19 a Cuba scende a 32

28.3 – Il Ministero della Salute Pubblica di Cuba ha comunicato oggi che il numero totale di casi di Covid-19 nel paese caraibico è sceso a 32, con solo cinque nuove positività rilevate. Durante la giornata sono state concesse nove dimissioni mediche e il numero di casi recuperati è salito a 1.104.168. Dall’inizio della pandemia, nel marzo 2020, 1.112.789 cittadini sono stati contagiati dal coronavirus.

Cuba avanza nella trasformazione digitale del settore sanitario

29.3 – La trasformazione digitale attualmente in corso a Cuba nel settore della salute garantirà una maggiore efficienza nei servizi forniti alla popolazione. Secondo Leodán Vega, vicedirettore del Centro di Informatica Medica, l’obiettivo è quello di raggiungere la connettività universale e l’interoperabilità come principio per garantire la coesistenza dell’intero ecosistema di applicazioni della salute, assicurando una salute digitale inclusiva, rivolta soprattutto ai settori vulnerabili.

Cuba ripudia le campagne diffamatorie contro le elezioni nazionali

30.3 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ripudiato le campagne diffamatorie promosse oggi dai nemici della Rivoluzione nel tentativo di distorcere il successo delle elezioni nazionali tenutesi sull’isola. A questo proposito, ha fatto riferimento ai tentativi della stampa controrivoluzionaria di presentare i risultati delle elezioni di domenica scorsa come “la grande astensione”, anche se si è recato alle urne il 75.92 % degli oltre 8.120.000 elettori convocati a votare.

Il Presidente di Cuba augura a Papa Francesco una pronta guarigione

30.3 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha augurato oggi a Papa Francesco, ricoverato in ospedale per un’infezione respiratoria, una pronta guarigione. “Abbiamo appreso che Papa Francesco è stato ricoverato per un’infezione respiratoria. Da Cuba auguriamo a Sua Santità una pronta e completa guarigione”, ha scritto il Capo di Stato sul suo account Twitter.

Cuba riafferma il suo impegno per la causa del popolo palestinese

30.3 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha ribadito oggi l’impegno e la solidarietà con la giusta causa del popolo palestinese, in occasione della commemorazione della Giornata della Terra Palestinese. Attraverso il suo account Twitter, il Ministro degli Esteri ha ribadito il sostegno del suo paese al diritto inalienabile della Palestina di essere “uno Stato sovrano e indipendente nei confini precedenti al 1976, con Gerusalemme Est come capitale”.

Cuba si prepara alla costituzione della nuova legislatura del suo Parlamento

31.3 – Dopo la convalida dei risultati delle elezioni nazionali, Cuba si prepara oggi alla formazione della X legislatura dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular, prevista per il 19 aprile. I 470 deputati eletti domenica scorsa avranno la responsabilità di eleggere il Presidente e il Vicepresidente della Repubblica e altre alte cariche, e di proseguire con lo sviluppo legislativo della Costituzione nei prossimi cinque anni.

¡Hasta la victoria siempre!, Gianni Minà

31.3 – Rami d’ulivo, la maglia del Torino e una corona di fiori dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (ANAIC), simboli delle sue passioni e delle sue battaglie, hanno accompagnato il gigante della stampa Gianni Minà nel suo addio. Durante le esequie, tenutesi in una sala del Campidoglio di Roma, centinaia di persone sono intervenute per esprimere le loro condoglianze alla moglie Loredana Macchietti e alle figlie Marianna, Francesca e Paola, ma anche per ringraziare Minà per il suo lavoro a favore della giustizia e della pace.

Potrebbero interessarti anche...