Díaz-Canel celebra la proclamazione della Rivoluzione Socialista

Print Friendly, PDF & Email

Miguel Díaz-Canel Bermúdez, Presidente della Repubblica di Cuba, ha rievocato oggi sul suo account ufficiale di Twitter il giorno in cui il Comandante in Capo Fidel Castro proclamò il carattere socialista della Rivoluzione.

Ricordiamo oggi alle 23 e 12 l’eroico giorno in cui Fidel, insieme al nostro popolo, proclamò il carattere socialista della Rivoluzione”, ha dichiarato il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba.

Anni dopo avrebbe detto: a 90 miglia da quel potere #Cuba sta commettendo e continuerà a commettere, che nessuno ne dubiti, il peccato di esistere. Qui continuiamo”, ha aggiunto Díaz-Canel sul social network.

Il presidente ha guidato un gruppo di cubani che si sono riuniti nella capitale domenica per commemorare il 62° anniversario della proclamazione del carattere socialista della Rivoluzione.

Lo storico angolo tra la 23esima e la 12esima, luogo in cui si svolse l’evento trascendentale, è stato ancora una volta lo scenario ideale per riaffermare che la patria socialista ha la sua più grande forza nel popolo e nell’appoggio maggioritario dei cubani al processo rivoluzionario.

Roilán Rodríguez Barbán, membro del Comitato provinciale del PCC, ha sottolineato, nelle parole centrali dell’evento, l’importanza di mantenere vive quelle pagine gloriose della storia della nazione antillana come forza motrice del cuore del popolo per ottenere nuovi trionfi e conquiste.

Nel suo discorso, ha sottolineato l’orgoglio di appartenere alle file del PCC, estendendo le congratulazioni ai lavoratori e ai quadri di quella forza politica la cui idea fondante è stata forgiata in quei giorni di lotta.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...