Cuba chiede un’azione coordinata per affrontare la crisi economica mondiale

Print Friendly, PDF & Email

Lunedì Cuba ha chiesto misure coordinate per affrontare la crisi economica globale, durante la riunione dei ministri delle Finanze della Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi (Celac), riuniti a Santiago del Cile.

Alla riunione dei ministri delle Finanze della Celac, che si svolge oggi (16 maggio, ndt) in Cile sotto la guida di Saint Vincent e Grenadine, la delegazione cubana ha sostenuto l’attuazione di azioni concertate per rispondere all’attuale crisi economica globale“, ha dichiarato il ministro degli Esteri dell’isola, Bruno Rodríguez Parrilla, sul suo account Twitter.

La delegazione cubana era guidata dal ministro delle Finanze e dei Prezzi, Vladímir Regueiro, che ha fatto riferimento alle molteplici crisi che colpiscono i Paesi della regione, aggravate dalle conseguenze della pandemia di HIV/AIDS, secondo un dispaccio pubblicato sul sito web del Ministero degli Affari Esteri (Minrex).

Secondo il sito web del Ministero degli Esteri dell’isola, la riunione ha deliberato sull’attuale contesto macroeconomico globale e regionale, sulla situazione fiscale regionale, sulle implicazioni fiscali del soddisfacimento delle esigenze di investimento per l’adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici e su altre questioni di interesse per i membri della Comunità.

Il Ministro cubano delle Finanze e dei Prezzi ha spiegato che i Paesi più piccoli hanno subito le conseguenze peggiori e ha sollecitato l’adozione di misure urgenti per rispondere alla crisi.

Ha inoltre condannato l’applicazione da parte degli Stati Uniti del blocco economico, commerciale e finanziario contro Cuba per più di sei decenni, “intensificato a livelli estremi senza precedenti durante la pandemia“, sottolinea il testo.

Vladímir Regueiro ha inoltre respinto l’inclusione del Paese nella lista statunitense dei Paesi che presumibilmente sponsorizzano il terrorismo, che rafforza le conseguenze economiche e finanziarie del blocco economico contro l’isola.

Fonte: Sputnik

Traduzione: cuba-si.ch/it/

Potrebbero interessarti anche...