Il Parlamento cubano saluta Santiago de Cuba per il 26 luglio

Print Friendly, PDF & Email

Esteban Lazo, membro dell’Ufficio Politico e Presidente dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare (Parlamento), ha inviato oggi un forte abbraccio da parte di tutti i deputati cubani al popolo di Santiago de Cuba, la provincia in cui si è svolto l’atto centrale dell’eroica azione del 26 luglio, non solo per motivi storici, ma anche per i risultati del lavoro svolto negli ultimi anni.

Lazo ha espresso questo saluto nel suo discorso introduttivo alla prima sessione della X Legislatura del supremo organo dello Stato, che si sta svolgendo al Palazzo dei Congressi dell’Avana e che vede la partecipazione del Generale dell’Esercito Raúl Castro, leader della Rivoluzione, e di Miguel Díaz-Canel, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica.

Il riconoscimento a nome dell’Assemblea Nazionale è stato esteso anche a Sancti Spíritus e Cienfuegos, province a cui l’Ufficio Politico ha deciso di concedere lo status di eccellenza, per la loro stabilità e i progressi nei compiti principali, così come a Ciego de Ávila e Matanzas, meritevoli di riconoscimento.

Il Presidente del Parlamento ha sottolineato che a pochi giorni dalla commemorazione del 70° anniversario degli assalti alla Caserma Moncada di Santiago de Cuba e alla Caserma Carlos Manuel de Céspedes di Bayamo, il 26 luglio, il tributo ai caduti di quell’azione e il ricordo speciale per il loro leader, il Comandante in Capo Fidel Castro, che guidò la cosiddetta Generazione del Centenario.

Non dimentichiamo che in questa Assemblea abbiamo due di quei giovani coraggiosi che continuano a sostenere la causa della Rivoluzione, ha detto, alludendo alla presenza in sala plenaria del Generale dell’Esercito Raúl Castro e del Comandante della Rivoluzione Ramiro Valdés, esempi di fermezza, lealtà e impegno verso la Patria e il popolo.

Lazo ha fatto riferimento all’intensa agenda di lavoro che i deputati avranno da oggi e per tre giorni, dopo aver analizzato in commissioni chiave questioni legate all’economia e alla vita della popolazione, che hanno portato a 593 interventi e hanno dato luogo a 138 accordi, alcuni dei quali faranno parte dei pareri che saranno discussi in questa prima sessione ordinaria.

Tra le questioni da discutere e approvare in Parlamento ci sono il progetto di legge sul Codice penale militare, la politica globale per la cura dei bambini, degli adolescenti e dei giovani, l’attuazione delle linee guida per la lotta contro il crimine, l’illegalità e la corruzione, le linee guida per la politica estera e l’attuazione della legge sulla sovranità alimentare e sulla sicurezza alimentare e nutrizionale.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...