I punti salienti dello storico incontro tra Nicolás Maduro e Xi Jinping

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela Nicolas Maduro è impegnato in una lunga visita di Stato in Cina che quest’oggi è culminata nell’incontro a Pechino, presso il Palazzo del Popolo, con il suo omologo cinese Xi Jinping.

Maduro è è stato a Shenzhen, poi a Shanghai e nella provincia di Shandong, prima di incontrare Xi Jinping.

I due capi di Stato hanno annunciato l’elevazione dei rapporti bilaterali a un Partenariato strategico permanente.

“L’istituzione del Partenariato strategico Cina-Venezuela per tutte le stagioni risponde alle aspettative comuni dei due popoli e corrisponde alla tendenza generale dello sviluppo storico”, ha dichiarato Xi, esortando le due parti a portare avanti una cooperazione strategica Cina-Venezuela più fruttuosa, a portare maggiori benefici a entrambi i popoli e a iniettare più energia positiva nella pace e nello sviluppo globale, come riporta l’agenzia Xinhua.

Xi ha parlato della riforma e dell’apertura della Cina, in particolare dello sviluppo delle zone economiche speciali, indicando che la riforma e l’apertura sono strumenti importanti per portare la Cina al passo con i tempi e hanno rappresentato un passo cruciale nel rendere la Cina ciò che è oggi.

“La Cina apprezza la preziosa esperienza acquisita in questo processo e continuerà a promuovere la riforma e l’apertura. Nessuna forza può ostacolare lo sviluppo e il progresso della Cina”, ha sottolineato Xi.

Xi ha dichiarato che la Cina è disposta a collaborare con il Venezuela per sostenersi reciprocamente nell’esplorazione di percorsi di sviluppo adatti alle rispettive condizioni nazionali e per rafforzare lo scambio di esperienze nella governance del partito e dello Stato. Ha detto che la Cina sostiene il Venezuela nella creazione di zone economiche speciali e condividerà le esperienze pertinenti per assistere lo sviluppo nazionale.

Maduro, a sua volta, ha affermato che lo sviluppo nazionale del Venezuela e le relazioni Venezuela-Cina sono in una fase importante. “L’istituzione del partenariato strategico è di importanza storica e sicuramente inaugurerà una nuova era nelle relazioni bilaterali”.

Il leader bolivariano ha inoltre dichiarato che il Venezuela è disposto a imparare dall’esperienza cinese nella costruzione di zone economiche speciali e ad approfondire la cooperazione pratica in agricoltura, investimenti, istruzione e turismo.

Maduro ha poi sottolineato che il Venezuela sostiene la costruzione congiunta della Via della Seta. Il Venezuela sostiene anche l’Iniziativa Globale di Sviluppo, l’Iniziativa Globale di Sicurezza e l’Iniziativa Globale di Civilizzazione proposte da Xi.

Il Venezuela è disposto a rafforzare la comunicazione e la cooperazione con la Cina in contesti multilaterali come le Nazioni Unite e il meccanismo BRICS, a salvaguardare il multilateralismo e gli interessi legittimi dei Paesi in via di sviluppo e a promuovere la costruzione di una comunità con un futuro condiviso dell’umanità, ha affermato il presidente venezuelano.

Venezuela e Cina hanno firmato 31 documenti di lavoro

Il presidente venezuelano Maduro ha reso noto durante la sua partecipazione alla XVII riunione della Commissione Mista di Alto Livello Cina-Venezuela che i due paesi hanno firmato 31 documenti di lavoro.

I documenti riguardano l’energia, il petrolio, il gas, l’elettricità, le finanze, l’economia, il commercio, l’industria, le miniere, l’agricoltura, le infrastrutture e il turismo.

“Con la firma di questi 31 documenti di lavoro, dato il loro contenuto e la loro direzione, organizzeremo l’agenda di una nuova era nelle relazioni tra Cina e Venezuela, sulla base dei successi delle fasi precedenti”, ha affermato Maduro.

Il leader bolivariano ha quindi aggiunto che i due paesi hanno lavorato con onestà, integrità, visione strategica e storica. “Ho visto lo splendore delle relazioni tra Cina e Venezuela per i prossimi 50 anni”.

I punti salienti dell’incontro tra Nicolás Maduro e Xi Jinping

Volendo sintetizzare possiamo affermare che nell’ambito di questa visita la Cina si è impegnata a sostenere il Venezuela nella costruzione di Zone Economiche Speciali (ZES).

I due capi di Stato hanno inoltre ribadito l’importanza di promuovere la cooperazione tra la Cina, l’America Latina e i Caraibi nel loro complesso.

Inoltre, di rafforzare la collaborazione nei meccanismi multilaterali come le Nazioni Unite e il G77+Cina. Allo stesso modo, rafforzare la solidarietà e la cooperazione con altri Paesi in via di sviluppo.

Infine, un accordo di sviluppo integrale condiviso è stato firmato tra Shanghai e lo Stato di Carabobo dal ministro del Petrolio, Rafael Tellechea.

Così come il piano congiunto tra le ZES di La Guaira e la città di Shenzhen, per ricevere investimenti e tecnologia.

“Mi impegno a portare una delegazione di imprenditori, guidata dal governatore di La Guaira, José Alejandro Terán, per realizzare un trasferimento di conoscenze, una conferenza d’affari”, ha annunciato Maduro.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...