Organizzazioni europee definiscono la Giornata mondiale al blocco contro Cuba

Print Friendly, PDF & Email

Organizzazioni di solidarietà e cooperazione di Germania, Spagna, Francia e Italia hanno annunciato oggi che si stanno coordinando per lanciare una Giornata mondiale contro il blocco a Cuba per aumentare la pressione contro questa politica aggressiva degli Stati Uniti.

Le associazioni Cuba Coopération France (CubaCoop), la Rete di Solidarietà con Cuba in Germania (Netzwerk Cuba), il Movimento Statale di Solidarietà con Cuba in Spagna (MESC) e l’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (Anaic) stanno delineando la proposta, che è stata discussa questo fine settimana al festival francese La Fête de l’Humanité.

Convocate da CubaCoop, hanno partecipato sabato all’evento nella regione di Parigi in un forum europeo per generare nuove iniziative che combinino il sostegno politico all’isola con l’accompagnamento economico, riconoscendo che il blocco è il principale ostacolo allo sviluppo della nazione delle Antille, sottoposta a più di 60 anni di assedio.

A questo proposito, le quattro organizzazioni hanno sostenuto l’organizzazione di un Tribunale internazionale a Bruxelles il 16 e 17 novembre per denunciare e condannare il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, la sua intensificazione e la sua natura extraterritoriale.

Si è inoltre discusso della possibilità di realizzare un progetto di cooperazione congiunta con Cuba, che promuova un lavoro basato sull’idea che il Paese caraibico abbia bisogno di solidarietà sia politica che economica, vista l’asfissia rappresentata dall’ostilità di Washington.

Il primo vicepresidente di CubaCoop, Miguel Quintero, la coordinatrice di Netzwerk Cuba, Angelika Becker, il presidente dell’Anaic, Marco Papacci, e David Rodríguez, a nome del MESC, hanno accettato di promuovere il lavoro comune.

Il forum europeo e gli altri incontri tenutisi nel contesto della Fête de l’Humanité hanno permesso alle organizzazioni di discutere i loro risultati e le loro sfide, con l’obiettivo di rafforzare il sostegno all’isola, alla sua popolazione e alla sua Rivoluzione.

Secondo un comunicato, hanno anche deciso di sostenere le varie azioni condotte a livello globale contro il blocco, che hanno definito criminale.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...