Il presidente cileno Boric, ha chiesto a Biden di cancellare Cuba dalla lista dei paesi patrocinatori del terrorismo

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente cileno Gabriel Boric continua oggi la sua visita negli Stati Uniti, dove ha incontrato il suo ospite, Joseph Biden, al quale ha chiesto di revocare le sanzioni contro Cuba e di escluderla dalla lista dei presunti sponsor della terrorismo. .

Nelle dichiarazioni rilasciate dopo l’incontro alla Casa Bianca, Boric ha riferito di aver ribadito a Biden che, data la difficile situazione che attraversa il paese caraibico, è imperativo revocare le misure contro di esso.

Allo stesso modo, il presidente cileno ha sollevato la necessità di escludere Cuba dalla lista dei presunti paesi che sponsorizzano il terrorismo. “Siamo convinti che non sia così”, ha detto il direttore del Palazzo La Moneda. Capiamo, ha aggiunto, che negli Stati Uniti questo tema accende molte passioni, ma qui dobbiamo pensare che a essere sanzionato non è un governo, bensì un popolo.

“Quando un popolo soffre, dobbiamo preoccuparci tutti”, ha detto il presidente cileno.

L’incontro si è svolto nel quadro della commemorazione dei 200 anni della creazione di legami reciproci e dei 20 anni della firma dell’accordo bilaterale di libero scambio.

Boric ha incontrato anche il ministro delle Relazioni Estere del Messico, Alicia Bárcena, e il presidente della Colombia, Gustavo Petro.

Questo venerdì ha anche partecipato ad un forum sulla cooperazione e lo sviluppo al quale sono presenti rappresentanti di diversi paesi dell’America Latina e dei Caraibi.

Durante l’incontro ha assicurato che in Cile “siamo per il multilateralismo, siamo per il commercio equo e solidale, vogliamo andare avanti e che questo si traduca in miglioramenti concreti per la qualità della vita del nostro popolo”.

Alberto Van Klaveren, ministro degli Esteri del Cile, ha sottolineato che il viaggio negli Stati Uniti ha, tra gli altri obiettivi, quello di promuovere la cooperazione economica e gli investimenti.

Prima di ritornare nel suo Paese, il presidente Gabriel Boric ha intenzione di visitare il monumento eretto in memoria del combattente per i diritti civili Martin Luther King.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...