Lezioni che non dimenticheremo mai

Print Friendly, PDF & Email

[gspeech type=full]

Fidel Castro, Che Guevara, Raúl Castro e tutta la generazione fondatrice della vittoriosa Rivoluzione cubana ci hanno fornito un arsenale di idee essenziali e un esempio storico imperituro, di cui il nostro popolo fa tesoro e veglia sulla loro realizzazione. Vediamo solo alcuni aspetti:

Assoluta fiducia che solo chi lotta per ottenere la massima giustizia sociale possibile per il popolo, attraverso il cambiamento politico rivoluzionario delle “reali circostanze di sfruttamento dell’uomo da parte dell’uomo”, l’appropriazione sempre più privata della ricchezza creata – con il lavoro del popolo, l’aumento del “divario tra i ricchi (sempre più ricchi) come conseguenze della depredazione delle risorse di altri Paesi, lo scambio ineguale, la distruzione dell’equilibrio ambientale, ecc.

E dall’altra parte c’è il grosso della popolazione che lavora per sostenere questo sistema di dominio economico capitalista, creato dalla borghesia più di 500 anni fa, che ha forgiato l’attuale Dittatura Globale dei Miliardari e l’attuale sistema imperialista di dominio egemonico mondiale che deve essere allontanato da quel potere, storicamente parlando, perché è già insostenibile per mantenere le condizioni di vita e la sostenibilità delle risorse essenziali del pianeta, per i rispettivi popoli.

Solo coloro che lottano e resistono, coloro che non si arrendono e non tradiscono le loro idee, le loro convinzioni rivoluzionarie, coloro che hanno una fede assoluta nel loro popolo, sono quelli che trionfano e hanno la possibilità storica di iniziare, con il trionfo della Rivoluzione, il cammino verso la Costruzione del Socialismo.

Ci hanno insegnato che non possiamo mai confidare che la borghesia e il sistema di dominio capitalista che rappresenta da parte del potere politico, soprattutto delle potenze occidentali, ci lascino lavorare in pace, senza interferire nei nostri affari interni, senza imporre sanzioni e blocchi economici, commerciali e finanziari, senza generare controrivoluzione e piani di sovversione politica e ideologica per distruggere qualsiasi tipo di potere del popolo, con il popolo e per il popolo.

Fidel e Che Guevara ci hanno mostrato che l’unità dei rivoluzionari e di tutto il popolo è uno scudo che non permette la sconfitta, che ci dà, insieme alle idee e alle convinzioni rivoluzionarie, l’energia e la forza necessarie per combattere e vincere, come ci ha ricordato il generale dell’Esercito Raúl Castro e leader della Rivoluzione cubana a Santiago de Cuba nel 65° anniversario del trionfo della vittoriosa Rivoluzione cubana.

E ci hanno anche insegnato che la difesa della Patria e della Rivoluzione è un dovere sacro. Il nemico imperialista e la controrivoluzione sono in agguato e vorrebbero vederci militarmente deboli.

Non possiamo mai trascurare la preparazione combattiva. Oggi ci sono gravi esempi di aggressioni imperialiste e sioniste che ci permettono di confermare che “non ci si può fidare dell’imperialismo, nemmeno un po’, niente!”, come ci diceva Che Guevara.

Fonte: Razones de Cuba

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...