Nota ufficiale del Primo Segretario del CC del PCC e Presidente della Repubblica

Print Friendly, PDF & Email

Come parte dell’etica immutabile della Rivoluzione cubana in questi 65 anni, la leadership del nostro Partito e del nostro Governo non ha mai permesso, né mai permetterà, la proliferazione della corruzione, della simulazione e dell’insensibilità.

A seguito di una rigorosa indagine, sono stati accertati gravi errori commessi dall’ex Vice Primo Ministro e Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Alejandro Gil Fernández, nell’esercizio delle sue funzioni.

Tenendo conto del livello di verifica dei fatti, e su proposta della Procura Generale della Repubblica, l’Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito e il Consiglio di Stato hanno approvato che gli organi competenti del Ministero dell’Interno avviassero i relativi procedimenti per la completa chiarificazione di queste condotte.

Fin dall’inizio di questo procedimento, la persona coinvolta ha riconosciuto le gravi accuse e di conseguenza si è dimessa da membro del Comitato centrale del Partito e da deputato dell’Assemblea nazionale del potere popolare.

Come parte dell’etica invariabile della Rivoluzione cubana in questi 65 anni, la leadership del nostro Partito e del nostro Governo non ha mai permesso, né mai permetterà, la proliferazione della corruzione, della simulazione e dell’insensibilità. In base a questo principio manterrà, sulla base della legalità, il confronto permanente, la trasparenza e la tolleranza zero nei confronti di questo tipo di manifestazioni che colpiscono il nostro popolo, consapevole che quanto più alto è il livello di fiducia riposto in un quadro, tanto maggiore sarà il rigore e l’intransigenza con cui agirà di fronte ad atti di questa natura.

Come è prevedibile, il nemico scatenerà una nuova campagna di propaganda contro Cuba, ma il nostro popolo, come siamo abituati a fare, resterà saldamente al fianco di Cuba.

Fonte: PCC

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...