Maggio/3 – Brevi Prensa Latina

Print Friendly, PDF & Email

Denunciati a Cuba gli arresti per le proteste nelle università degli Stati Uniti

13.5 – Il Ministro degli Esteri di Cuba (MINREX), Bruno Rodríguez, ha denunciato oggi l’arresto di migliaia di studenti e di professori negli Stati Uniti per aver manifestato contro il massacro di Israele a Gaza. Nel suo account in X, il Ministro degli Esteri cubano ha sottolineato che oltre 2.400 studenti e professori universitari statunitensi sono stati arrestati per aver denunciato pacificamente la complicità del loro Governo nel genocidio di Israele contro il popolo della Palestina.

Il Presidente del Messico chiede la sospensione del blocco degli Stati Uniti contro Cuba

13.5 – Il Presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha ribadito oggi il suo appello agli Stati Uniti affinché sospendano il blocco economico, commerciale e finanziario contro Cuba e ha accolto con favore la recente decisione di inviare rimesse all’isola. Rispondendo a una domanda sulle conversazioni tenute sulle questioni migratorie con Elizabeth Sherwood-Randall, consigliere della Casa Bianca per la sicurezza nazionale, il Presidente ha insistito nella sua consueta conferenza stampa sulla necessità di affrontare le cause di questi flussi.

Conferenza agricola Cuba-Stati Uniti

13.5 – I rappresentanti dei settori agricoli di Cuba e degli Stati Uniti inizieranno oggi una quinta conferenza bilaterale, dato l’interesse a stabilire relazioni economiche e commerciali normali e reciprocamente vantaggiose. L’inaugurazione dell’incontro avrà luogo nell’Hotel Nacional di La Habana, dichiarato Monumento Nazionale nel 1998 e iscritto nel Registro della Memoria del Mondo dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) dal 2008.

Settimana mondiale sul consumo del sale: una sfida per la salute a Cuba

13.5 – Cuba inaugura oggi la Settimana Mondiale di Sensibilizzazione sul Sale, ricordando alle autorità sanitarie locali che, secondo gli standard dell’OMS/OPS, la popolazione a Cuba ne fa un elevato consumo. Secondo gli esperti del sistema sanitario cubano, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’Organizzazione Panamericana della Sanità (OPS) raccomandano di non superare i cinque grammi di sale al giorno, un dato che a Cuba, secondo stime recenti, è il doppio.

Cuba: l’eccessiva spesa militare della NATO deteriora la pace

14.5 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha denunciato oggi che l’aumento delle spese militari dell’Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO) nel 2023 risponde e provoca il deterioramento della pace e della sicurezza internazionale. Nel suo account ufficiale in X, ha affermato che l’espansione della NATO e lo sviluppo di una dottrina aggressiva e di una guerra non convenzionale di quinta generazione portano inevitabilmente a un clima di tensione e conflitto, con conseguenze imprevedibili.

Il Ministro degli Esteri di Cuba accoglie con favore la partecipazione alla conferenza sull’agricoltura

14.5 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha ringraziato oggi la Coalizione Agraria (Focus Cuba), gli imprenditori e i funzionari di vari enti per la loro partecipazione alla V Conferenza Agraria Cuba-Stati Uniti che si è tenuta a La Habana. Nel suo account ufficiale in X, il Ministro degli Esteri cubano ha sottolineato che ci ricordano l’importanza di andare avanti e di superare l’assurdità e la crudeltà delle proibizioni del blocco intensificato che punisce entrambi i popoli.

Cuba resiste e avanza nonostante la politica ostile degli USA

15.5 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito la volontà di avanzare nel suo sviluppo economico e sociale, nonostante l’intensificarsi del blocco degli Stati Uniti che sta cercando di sovvertire il processo rivoluzionario. In un’intervista con il giornalista e scrittore spagnolo Ignacio Ramonet, pubblicata oggi sul quotidiano Granma (il giornale di maggiore diffusione), il Presidente cubano ha affermato che di fronte a queste aggressioni il paese non è rimasto inattivo e sta sviluppando la sua capacità di resistenza.

Cuba condanna l’attentato al Primo Ministro slovacco Robert Fico

15.5 – Cuba condanna con la massima fermezza l’attentato all’integrità fisica del Primo Ministro della Repubblica Slovacca, Robert Fico, ha dichiarato oggi il Presidente Miguel Díaz-Canel. Sulla rete sociale X, il Presidente ha espresso, a nome del popolo e del Governo cubano, la sua solidarietà e gli auguri di pronta guarigione.

Il Presidente di Cuba ribadisce la denuncia sulle campagne mediatiche

15.5 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito la sua denuncia dei tentativi degli Stati Uniti di sovvertire il processo rivoluzionario in corso a Cuba, anche attraverso campagne di discredito e di intossicazione mediatica. In una conversazione con il giornalista franco-spagnolo Ignacio Ramonet, pubblicata sul quotidiano Granma, il Capo di Stato cubano ha affermato che questa offensiva è una componente della politica aggressiva di massima pressione nei confronti dell’isola, insieme all’intenzione di asfissia economica con l’inasprimento del blocco economico, commerciale e finanziario.

Trasformazione digitale e scienza: pilastri del Governo a Cuba

15.5 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi che la trasformazione digitale della società, insieme alla scienza, all’innovazione e alla comunicazione sociale, sono priorità nella gestione del Governo. In un’intervista con il giornalista e scrittore franco-spagnolo Ignacio Ramonet, ha sottolineato che ciò significa avere una concezione della vita e un modo di agire digitali.

Conclusa la V Conferenza Agricola USA-Cuba

15.5 – Si concluderà oggi la V Conferenza Agricola tra Stati Uniti e Cuba, con l’obiettivo di rafforzare i legami tra i produttori dei due paesi, nonostante le limitazioni dovute al blocco imposto da Washington all’isola caraibica. Durante la sessione inaugurale, il deputato statunitense Rick Crawford ha affermato che lo svolgimento di questo tipo di incontri rappresenta un progresso, anche se “non siamo ancora al punto in cui vorremmo essere”.

La cultura, un capitolo diverso nelle relazioni tra Cuba e USA

15.5 – I legami culturali e letterari tra Cuba e gli Stati Uniti fanno la differenza di fronte a decenni di retorica ostile da parte del Governo di Washington, secondo l’importante poetessa e ricercatrice Nancy Morejón. In dichiarazioni a Prensa Latina, la saggista ha ricordato i legami storici nel lavoro artistico tra i due paesi, nonostante l’assedio che pende sulla più grande delle Antille come una spada di Damocle, ha aggiunto.

Cuba ringrazia i congressisti degli Stati Uniti per i loro sforzi

16.5 – Il Ministro degli Esteri di Cuba (MINREX), Bruno Rodríguez, ha ringraziato oggi per gli sforzi dei congressisti degli Stati Uniti che hanno sollecitato il Presidente Joe Biden a rimuovere Cuba dalla lista unilaterale degli Stati che presuntamente finanziano il terrorismo. Nel suo account in X, il Ministro degli Esteri cubano ha sottolineato che la presenza della nazione caraibica in questa spuria lista è un modo in più per mantenere la criminale punizione sul popolo cubano.

Religiosi negli USA chiedono un cambiamento nella politica di Biden verso Cuba

16.5 – A Washington, oltre 20 organizzazioni religiose e istituzioni basate sulla fede negli Stati Uniti hanno chiesto un cambiamento nella politica dell’Amministrazione di Joe Biden nei confronti di Cuba, che sta ora cercando di strangolare il popolo con il blocco. “L’attuale politica statunitense di strangolare la società cubana con un embargo economico (blocco) per costringerla a rovesciare il proprio Governo è moralmente inaccettabile e contraria alla nostra fede, oltre che ai principi fondamentali dei Diritti Umani”, hanno dichiarato in una lettera a Biden.

Cuba punta sulle fonti di energia rinnovabili

16.5 – Cuba punta oggi sullo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili (FRE), come l’eolico, il fotovoltaico e il biogas, per far fronte al deficit di produzione di energia elettrica causato dalla mancanza di combustibile. Lo ha dichiarato il Presidente della nazione caraibica, Miguel Díaz-Canel, nel corso di una recente intervista con il giornalista e scrittore franco-spagnolo Ignacio Ramonet.

A Cuba l’amore è la legge e continuerà a esserlo, dice il Presidente

17.5 – A Cuba l’amore è legge e continuerà a esserlo e insieme stiamo costruendo un Codice di Famiglia che si impegna al rispetto, all’inclusione e ai diritti di tutte le persone, ha dichiarato oggi il Presidente Miguel Díaz-Canel. Nel suo account in X, il Presidente ha sottolineato che la nazione caraibica celebra con orgoglio la Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la Transfobia e la Bifobia.

Le autorità di Cuba si congratulano con i contadini per la loro giornata

17.5 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si è congratulato oggi con i contadini cubani e con l’Associazione Nazionale dei Piccoli Agricoltori del paese in occasione della loro Giornata Nazionale. La data ricorda la promulgazione della Legge di Riforma Agraria, un evento di importanza trascendentale nella storia della Rivoluzione, avvenuta il 17 maggio di 65 anni fa.

Potrebbero interessarti anche...