Presentata in Italia una vasta gamma di nuove offerte turistiche per Cuba

Print Friendly, PDF & Email

Il turismo a Cuba dall’Italia mostra possibilità di crescita a fronte di offerte di ampio respiro, come quelle promosse in un evento dall’agenzia Tour 2000, una delle tante che in questo Paese stanno oggi scommettendo su questa destinazione.

Nel corso di una presentazione tenutasi il giorno precedente presso la sede della missione diplomatica di Cuba in Italia, l’ambasciatore di quel Paese, Mirta Granda, ha riconosciuto il lavoro sostenuto di Tour 2000, che da 30 anni offre un turismo di eccellenza all’isola, una delle mete preferite a livello internazionale.

“Ci sono molte condizioni che rendono Cuba una destinazione unica e incomparabile”, ha detto la diplomatica, aggiungendo che “possiamo sicuramente procedere, con l’impegno di tutti, mano nella mano, verso una maggiore disponibilità di viaggiatori”, che rafforzerà anche le relazioni tra i due popoli.

Il Consigliere per il Turismo dell’Ambasciata, Yanet Mora, ha fatto riferimento alle particolarità che rendono Cuba unica, tema dell’attuale campagna promozionale, e ha spiegato le potenzialità e le prospettive del settore nel suo Paese, che offre ai visitatori la sua splendida natura, la sua cultura e il fascino della sua gente.

Ha ricordato l’esistenza di oltre 280 spiagge, alcune delle quali tra le migliori al mondo, come quella di Varadero, oltre a circa quattromila isolotti o chiavi, molti dei quali dotati di eccellenti strutture turistiche in contesti paradisiaci, sei riserve della biosfera e decine di siti del Patrimonio Mondiale, tra le altre attrazioni.

Parlando a Prensa Latina, Mora ha sottolineato che c’è un nuovo risveglio, un aumento dell’interesse per i viaggi a Cuba, con un incremento delle possibilità per gli italiani di visitare l’isola caraibica, storicamente una delle loro destinazioni preferite, e ha espresso che l’amore genuino dei tour operator per Cuba fa la differenza.

Nei primi cinque mesi dell’anno è stato rilevato un aumento sostanziale del numero di italiani che si sono recati a Cuba, un numero che tende a crescere, poiché l’offerta si diversifica, vengono creati nuovi prodotti di alta qualità e “i turisti che tornano dal nostro Paese esprimono un alto livello di soddisfazione”.

Stefano Sebastiani, rappresentante di Air China nel Paese europeo, ha spiegato che dal 17 maggio di quest’anno gli italiani possono prenotare i loro viaggi a Cuba sui Boeing 787-9 della compagnia di bandiera del gigante asiatico, con partenze da Roma e Milano e due voli settimanali con scalo a Madrid.

Nella parte centrale dell’evento, a cui ha partecipato un folto gruppo di rappresentanti di tour operator e altri specialisti italiani del settore, il direttore commerciale di Tour 2000, Bruno Normanno, e Anna Segneri, responsabile della destinazione Cuba, hanno parlato delle loro esperienze positive e delle proiezioni attuali.

Hanno ricordato le strutture che da tre decenni offrono ai viaggiatori, con un’infrastruttura sia in Italia che a Cuba che garantisce la migliore qualità del servizio e un’ampia gamma di pacchetti turistici a prezzi ragionevoli.

Segneri ha illustrato le particolarità delle offerte per destinazioni come L’Avana, Viñales, Cienfuegos, Trinidad, Santa Clara, Camagüey, Santiago de Cuba, Baracoa e Cayo Santamaría, tra le tante che attualmente vengono proposte ai turisti italiani.

Al termine della presentazione, l’ambasciatore ha affermato che molti tour operator italiani, tra cui Tour 2000, puntano sempre sull’espansione del turismo nell’isola, segno del loro autentico amore per Cuba.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...