Fidel Castro: “L’umanità deve essere salvata ora”

Print Friendly, PDF & Email

Fidel Castro ha sempre promosso la cura dell’ambiente con una filosofia profondamente umanista, sostenendo la necessità di garantire uno sviluppo sostenibile, senza trascurare l’educazione e la consapevolezza ambientale. Era indubbiamente un convinto protettore della natura. Era preoccupato per il futuro dell’umanità, denunciando su molti palcoscenici internazionali la necessità di un modello di sviluppo sostenibile.

Nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, le sue parole del 12 giugno 1992 sono un importante appello all’umanità:

“Un’importante specie biologica rischia di scomparire a causa della rapida e progressiva liquidazione delle sue condizioni di vita naturali: l’uomo. (…) Se si vuole salvare l’umanità da questa autodistruzione, occorre distribuire meglio la ricchezza e le tecnologie disponibili sul pianeta. Meno lusso e meno spreco in pochi Paesi, in modo che ci sia meno povertà e meno fame in gran parte della Terra.

Non trasferire più al Terzo Mondo stili di vita e abitudini di consumo che rovinano l’ambiente. Rendere la vita umana più razionale. Attuare un giusto ordine economico internazionale. Utilizzare tutta la scienza necessaria per uno sviluppo sostenibile senza inquinamento. Pagare il debito ecologico, non il debito estero. Far scomparire la fame, non l’uomo”.

Ma non è stata la prima volta che ha parlato di questo importante tema. In molte occasioni, le sue parole sono state un forte appello alla cura dell’ambiente. Cubadebate e il sito Fidel Soldado de las Ideas condividono con i loro lettori alcune di queste frasi su un tema così delicato nel corso degli anni:

Geografia interessante

“E se la geografia è interessante perché è lo scenario in cui vive l’uomo, l’uomo deve necessariamente essere ancora più interessante della natura stessa in cui vive”.

Discorso pronunciato alla cerimonia della Società Speleologica di Cuba, Accademia delle Scienze, 15 gennaio 1960.

La natura non può essere rivoluzionata impunemente

“L’uomo trasforma la natura man mano che si sviluppa, man mano che la sua tecnologia cresce; l’uomo rivoluziona la natura, ma la natura ha le sue leggi, e la natura non può essere rivoluzionata impunemente”.

Discorso pronunciato in occasione dei funerali di André Voisin, biochimico e agricoltore francese, noto per aver sviluppato la teoria del pastoralismo razionale, il 23 dicembre 1964.

Inquinamento dell’ambiente

“L’umanità del futuro deve affrontare grandi sfide in tutti i campi. Un’umanità che si moltiplica a ritmi vertiginosi, un’umanità preoccupata per l’esaurimento di alcune delle sue risorse naturali, un’umanità che dovrà dominare la tecnologia, e non solo la tecnologia, ma anche i problemi che la tecnologia può creare, come i problemi, ad esempio, dell’inquinamento ambientale.

Questa sfida del futuro può essere affrontata solo da società veramente preparate, e noi dobbiamo aspirare a garantire che la nostra gente sia veramente preparata ad affrontare questa sfida!”.

Discorso pronunciato alla cerimonia di chiusura del 3° Convegno nazionale delle Brigate Tecniche Giovanili, 13 settembre 1974.

Problemi ecologici enormi

“(…) l’umanità comincia a sperimentare in modo evidente gli effetti della distruzione dell’ambiente. È terrificante sentire il numero di specie che vengono distrutte, specie vegetali e animali, ogni giorno nel mondo, e il fenomeno è visibile. È chiaro che l’umanità in crescita dovrà affrontare enormi problemi ecologici”.

Discorso pronunciato alla cerimonia di chiusura del Festival Internazionale della Gioventù Cuba Vive, L’Avana, 6 agosto 1995.

Proteggere l’ambiente

“Quando parliamo di protezione dell’ambiente, di protezione delle acque del mare, di protezione dell’aria, di protezione della natura, che viene costantemente inquinata e distrutta dal sistema delle società capitalistiche sviluppate, con la loro folle spinta al consumo, ci rendiamo anche conto che dobbiamo proteggere il cervello umano dall’inquinamento e dal veleno; perché se hanno avvelenato i mari, i fiumi e l’atmosfera, stanno avvelenando il cervello umano, in dosi incredibili, attraverso una cinematografia grossolanamente commerciale e irresponsabile”.

Discorso pronunciato alla cerimonia di chiusura del VII Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano, 15 dicembre 1985.

Il diritto di respirare aria pulita

“Dobbiamo proclamare con tutte le nostre forze che abbiamo il diritto di respirare aria pulita, di bere acqua non contaminata, di avere un lavoro dignitoso, di essere nutriti e di avere cibo sano, di essere istruiti, di avere cura della nostra salute, di essere meno poveri quando gli altri diventano sempre più ricchi”.

Discorso pronunciato alla Conferenza delle Nazioni Unite sugli Insediamenti Umani (HABITAT-II), Istanbul, Turchia, 14 giugno 1996

Invertire il cambiamento climatico

“Oggi ci troviamo di fronte a due grandi sfide: costruire la pace nel mondo e salvare il pianeta dal cambiamento climatico. La prima è raggiungere una pace duratura su basi solide, la seconda è invertire il cambiamento climatico”.

Messaggio agli studenti universitari di Cuba, 3 settembre 2010.

I fattori che determinano il cambiamento climatico

“Il nostro dovere è quello di esigere la verità. I cittadini di tutti i Paesi hanno il diritto di sapere quali sono i fattori che determinano il cambiamento climatico e quale scienza, se esiste, ha attualmente il potenziale per invertire la tendenza, se è ancora disponibile”.

Riflessione: “Una specie in pericolo”, 21 settembre 2009

La domanda è se la società umana sopravviverà

“I giovani sono più interessati al futuro di chiunque altro. Fino a poco tempo fa si discuteva del tipo di società in cui avremmo vissuto. Oggi si discute se la società umana sopravviverà”. Non sono frasi drammatiche. Dobbiamo abituarci alla realtà dei fatti. L’ultima cosa che gli esseri umani possono perdere è la speranza. Con la verità in mano, uomini e donne di tutte le età, soprattutto giovani, hanno combattuto una battaglia esemplare al Summit, dando una grande lezione al mondo”.

Riflessione: “La verità su ciò che è accaduto al Vertice”, 19 dicembre 2009

Capacità di autodistruzione

“Per la prima volta la specie umana, in un mondo globalizzato e pieno di contraddizioni, ha creato la capacità di autodistruggersi”.

Riflessione: “I pericoli che ci minacciano”, 7 marzo 2010

Salvare l’umanità

“Non sto parlando di salvare l’umanità in termini di secoli o millenni…. Dobbiamo iniziare a salvare l’umanità adesso”.

Parole pronunciate durante l’incontro con gli scrittori che partecipano al 20° Salone Internazionale del Libro, il 15 febbraio 2011.

Queste sono alcune delle affermazioni chiare e forti che riflettono la genuina preoccupazione del Comandante per il futuro dell’umanità e del pianeta. Le sue parole sono state un invito a sensibilizzare e mobilitare la società ad agire immediatamente per preservare la nostra casa comune.
In video:

Discorso di Fidel Castro al Vertice di Rio de Janeiro, 12 giugno 1992

Per saperne di più sull’ideologia del leader della Rivoluzione cubana, visitate il sito Fidel Soldado de las Ideas. Seguiteci anche su Facebook, Youtube, Instagram e Twiter.

Fonte: CUBADEBATE

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...