Cuba raggiunge un milione di visitatori stranieri

Print Friendly, PDF & Email

Cuba ha ricevuto finora un milione di visitatori stranieri quest’anno, ha confermato sabato il Ministero del Turismo.

Il Ministro del Turismo, Juan Carlos García, ha spiegato in X (ex Twitter) che questa cifra corrisponde alla chiusura del 26 aprile, questo venerdì, un elemento che conferma ufficialmente le possibilità dell’isola di recuperare i livelli dell’industria dei viaggi mostrati prima della pandemia di covid-19.

Questo elemento è stato immediatamente ripreso dai media dell’isola, così come dai media stranieri accreditati sull’isola e rispondenti ai principali mercati in uscita verso questo Paese, come i siti web Travel Trade Caribbean (TTC) e Caribbean News Digital (CND), insieme a pubblicazioni europee.

Ciò è in linea con l’attenzione sul turismo cubano nel mondo, soprattutto a poche ore dalla 42ª Fiera Internazionale del Turismo (FITCuba 2024), in programma dal 1° al 5 maggio nella destinazione Jardines del Rey, nella parte centro-settentrionale del Paese.

Il segretario generale del Turismo delle Nazioni Unite, Zurab Polilikashvili, e il direttore regionale per le Americhe della stessa organizzazione, Gustavo Santos, sono arrivati di recente a Cuba.

Entrambi i funzionari parteciperanno alla 69ª riunione della Commissione Regionale del Turismo delle Nazioni Unite per le Americhe, che si terrà nella località di Varadero (ovest) prima di FITCuba. Il Ministro del Turismo, Juan Carlos García, ha ricevuto gli emissari delle Nazioni Unite.

In precedenza, l’Ufficio di Statistica e Informazione (ONEI) ha riportato fino a marzo l’arrivo in questa nazione di 809 238 visitatori stranieri, con un aumento del 7,5% rispetto ai dati del 2023.

Il Mintur punta a chiudere quest’anno con l’attenzione di 3,5 milioni di persone in soggiorno di vacanza. Il Canada continua a essere il principale emittente, seguito dalla comunità cubana all’estero, dalla Russia, dagli Stati Uniti, dalla Germania, dalla Francia, dal Messico, dal Regno Unito, dalla Spagna e dall’Argentina.

Prima della crisi sanitaria del Covid-19, Cuba riceveva poco più di quattro milioni di visitatori stranieri, mentre oggi conta più di 300 alberghi in tutta l’isola, con circa 85.000 camere, comprese quelle gestite privatamente in ostelli e case.

La modalità principale di relax su quest’isola è il sole e la spiaggia, ma le autorità stanno promuovendo la diversificazione delle proposte che includono attività nautiche ricreative, visite di interesse storico e culturale, circuiti, immersioni, natura, avventura e affari, incontri e incentivi.

Fonte: CUBADEBATE

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...